TR-808 la Drum Machine che cambiò la musica.

TR-808 la nascita e la fine.

In Giappone, già verso la fine degli anni ’70 si cercava di sviluppare qualcosa che aiutasse i musicisti a creare ritmi senza un vero batterista, però la tecnologia di quegli anni non era adeguata a riprodurre fedelmente i timbri di una batteria.

La casa produttrice ROLAND nel 1980 crea la Drum Machine TR-808 . La produzione finisce nel 1982. Se sei tra i tanti che non hanno potuto comprare una di queste Drum Machine, tranquillo, non l’avrai mai. Smisero di produrla per le critiche che ebbe dal mondo dei musicisti, quelli non erano suoni di batteria!

TR 808 la drum machine che cambiò la musica.

Tra i suoi primissimi esponenti, i Giapponesi Yellow Magic Orchestra, un gruppo di musicisti che vede tra le sue fila Ryuichi Sakamoto un importantissimo musicista, compositore e scrittore giapponese.

Sito Ufficiale: https://www.sitesakamoto.com/home

I suoi suoni non ricordavano affatto quelli di una vera batteria, come sarebbe potuto diventare un sostituto per i ritmi? Impossibile. Nel 1982 il tempo per la TR-808 stava per finire… Accade poi un cambio di punto di vista che la trasforma nella Drum Machine del nuovo decennio e dell’avvenire della Dance Music.

TR-808 particolarità tecniche.

Questa macchina doveva replicare suoni di batteria, ma il riprodurre delle registrazioni implicava l’utilizzo di particolari componenti elettronici costosi, le memorie, e quindi i progettisti usarono elementi di sintesi analogica per ricreare quei suoni. Tutti i timbri della TR-808 possono essere modificati analogicamente.

Questa fu una scelta semplice, tecnica ed economica, che avrebbe apportato un grande cambiamento nella musica delle prossime generazioni. Era dotata di una connessione DIN sync, che permetteva alle macchine ROLAND di sincronizzarsi tra di loro, il protocollo MIDI prese il suo posto per comodità d’uso e possibilità di connessione tra marche diverse.

La drum machine disponeva di undici uscite dedicate in modo da poter processare diversamente ogni timbro.

TR 808 rear.

TR-808 la rinascita.

Dopo la cessazione della sua produzione, la TR-808 si inizia a trovare nei negozi dell’usato, diventando così acquistabile anche per artisti giovani o sperimentatori. Quel suono piaceva e tanto alla gente che amava fare festa e non solo!

TR-808 in America.

Questa Drum Machine ha contributo a creare il suono dell’ Hip Hop. Di seguito, i video dei grandissimi Beastie Boys, di LL Cool J, ed altri artisti di generi diversi che hanno scelto il suono della TR-808.

In questo video, sempre i Beastie Boys usano un loop di TR-808 riprodotto in reverse, ottenendo un Groove unico e irripetibile.

LL Cool J è un artista americano Rap che usa spesso e volentieri la TR-808 nei suoi brani. Lasciamo parlare la musica.

Ancora un suo pezzo in cui la TR-808 regna nelle sue ritmiche.

Elettro Music.

Estate 1982, Arthur Baker (Africa Bambaataa) entra in uno studio di registrazione di New York e produce “Planet Rock”, gettando le basi per i generi Hip Hop, Elettro, Techno e House.

Non possiamo non citare lo stra gettonato Egyptian Lover con “Egypt Egypt”.

Grazie all’Hip Hop la TR-808 inizia ad entrare a far parte di un altro genere musicale, quello chiamato Elettro e B-Boy (ballerini di Break Dance), Rappers, e chiunque aderisse alla cultura Hip Hop sapeva che la TR-808 era il suono giusto per loro. Un video che raccoglie questi generi e cultura è quello dei NEWCLEUS che con “Jam On It”, creano uno dei punti di riferimento musicali della scena Hip Hop e della TR-808.

Il gruppo americano M.C.A.D.E. crea con la TR 808 una traccia elettro campionando un riff musicale dal film di John Carpenter, Halloween. L’uso improprio e sconsiderato della decadenza del kick è qualcosa di veramente…bello!!!

Ancora dalla Black Music abbiamo l’Artista Shannon con il brano “Let The Music Play”, pane per Breakers e B-Boy.

Techno Music.

Quindi ora sappiamo i grandi punti principali riguardanti la “rinascita” della TR-808, Hip Hop ed Elettro music erano ormai consolidati, ma non è ancora finita, ci manca la Techno music! Il suono di questa Drum Machine arriva anche a quello che viene definito il pioniere della musica Techno, Juan Atkins da Detroit. Nei primi anni ’80 col suo progetto Cybotron crea il brano “Clear” con la TR-808 come componente ritmica.

Ancora da Detroit abbiamo il progetto Drexciya del duo James Stinson (r.i.p.) e Gerald Donald. I due artisti condiscono l’idea della loro musica con un immaginario ambiente sonoro sottomarino, dove un esercito di uomini anfibi combatte per la liberazione del popolo Afroamericano. Producono una Techno molto elegante e cerebrale, in questo pezzo, la Drum Machine è sempre la TR-808.

Un Dj e produttore di Chicago Marvin Burns, aka Lil Louis crea uno dei più grandi pezzi della House Music, French Kiss… assieme alla TR-808!

Passano gli anni ma non la TR-808, nel 2009 il dj e produttore di Chicago Felix Da Housecat rilascia “Kickdrum”. Un omaggio alla Drum Machine e al suo Bass Drum. Il video non ha bisogno di spiegazioni, abbassate le casse… o no.

Altri stili musicali.

Il gruppo rock newyorkese Talking Heads nasceva a meta anni ’70 il loro genere era indirizzato verso suoni rock, verso sperimentazioni elettroniche e verso la musica black, autori del brano Psyco Killer, nel video, il cantante, l’iconico David Byrne interpreta la canzone accompagnato dal ritmo di una TR 808 registrato su una cassetta a nastro…chi se la ricorda?

La TR-808 è anche Pop. con i suoi suoni si adegua anche a musiche più semplici e commerciali, in questi video, Whitney Houston con “I Wanna Dance With Somebody” e Marvin Gaye con “Sexual Healing”

La TR-808 è stata completamente rivoltata come un guanto, si è adeguata ad ogni genere musicale, un esempio sono i Nine Inch Nails, gruppo industrial rock americano dell’Ohio, con la traccia “Closer”.

TR 808 in Europa

TR-808 la Drum Machine che cambiò la musica. Finora abbiamo visto solo artisti provenienti dall’America, ma nel 1981 in Europa i Kraftwerk fanno uscire sul mercato il loro promo “Numbers”, che conteneva la traccia omonima e “Computer Love.” Ed è subito TR- 808.

Ancora dalla Germania, non tenendo conto della linea temporale, in ambito Techno abbiamo il progetto Plastikman del produttore Richie Hawtin.

Dall’Italia, nel 1982 abbiamo Klein + M.B.O. che con “Dirty Talk” mette un tassello alla storia della TR-808 tutto italiano.

L’ Inghilterra ha come artisti che usano la TR-808 i New Order, sorti dalle ceneri dei Joy Division, propongono un rock elettronico e sintetico, che li renderà componenti molto importanti della scena elettronica Inglese.

Avviciniamoci coi tempi e dalla Francia abbiamo Daft Punk che nel loro ultimo album RAM, propongono un brano in collaborazione con Noah Lennox (Panda Bear) del gruppo Animal Collective, “Doin’ It Right”, e usano la TR-808 come parte ritmica. Buon ascolto.

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments