LAURENT GARNIER

Laurent Garnier è un Dj e produttore techno francese, le sue produzioni hanno fatto il giro del mondo ed è per questo che abbiamo deciso di dedicargli una pagina nel nostro Blog. Scopriamo assieme storia, tecniche e produzioni di uno dei Dj più famosi al mondo!

Laurent Garnier 1987

Anni ’80

Laurent si avvicina al mondo del dj negli anni ’80, a Londra, dove lavorava come cameriere all’ambasciata Francese. Nel 1984 si trasferisce a Manchester e da qua, inizia a suonare in alcuni locali delle due città dove viene a contatto con la scena musicale House inglese e con le prime importazioni di House e Techno Music dall’ America.

Nel 1987 diventa resident nel club di Manchester “The Haçienda” e nel ’88 torna in Francia per il servizio militare. Dopo aver assolto il servizio, passa alcuni anni in America, dove conosce il grande Frankie Knuckles.

Anni ’90

Nel 1990 torna in Francia ed inizia a farsi conoscere. I suoi dj set sono innovativi, nuovi suoni e tecniche di missaggio perfette lo confermano come “influencer musicale” tanto che gruppi come gli Stone Roses o gli Happy Monday, che aveva già conosciuto in Inghilterra, iniziarono ad essere influenzati dai suoi suoni dalle influenze Techno ed House.

Nel 1993 produce l’ep “A Bout De Souffle” per la major FNAC, ed è subito un classico della Techno. Laurent parte già in pole position grazie al suo gusto musicale.

Dopodiché, assieme all’amico Eric Morand, forma la label F-COMMUNICATION, etichetta aperta a contaminazioni e nuovi suoni, e produce artisti come Mr. Oizo (Quentin Dupieux), che con Flat Beat crea una hit mondiale presa come colonna sonora per una marca di jeans.

Nel primo video, la prima stesura di quella che poi conosceremo come Flat Beat.

Sito Ufficiale F-COMMUNICATION: http://www.fcom.fr

Nel 1993, Laurent Garnier piazza un’altra hit acid techno che farà il giro del mondo, una traccia tra le più vendute delle sue produzioni. La fantastica Crispy Bacon!

https://youtu.be/pvL8dFK6JIU

Nel 1998, Laurent Garnier vince il riconoscimento annuale francese, Victoires de la Musique, come artista più importante per l’industria musicale francese. Esegue in diretta televisiva il brano Acid Eiffel .

Anni 2000

Dopo una serie di Dj set in giro per il mondo nel 2000 ritorna a produrre e nasce così un altro suo capolavoro, The Man With The Red Face, dal bellissimo album “Unreasonable Behaviour”.

Questa traccia è stata chiamata così perché Philippe Nadaud, il sassofonista, preso dall’ipnotico sound di Garnier, non riusciva a smettere di suonare e così, suonando con tutto il fiato che aveva in corpo, diveniva sudato e rosso in faccia… Laurent ha espressamente voluto lavorare con un jazzista perché sono gli unici che possono improvvisare sul palco.

Nel 2003 scrive con David Brun-Lambert, giornalista e autore, Electrochoc, un libro che racconta la storia della techno music e dei suoi cambiamenti attraverso artisti e musiche. Un testo molto importante che racconta tutto su questo genere musicale.

Nella metà degli anni 2000, Laurent cresce sempre di più come icona musicale e lavora anche con jazzisti di livello mondiale come Bugge Wesseltoft e Dhafer Youssef. Nel video un fantastico live con Bugge Wesseltoft.

Nel 2010 prende vita il suo progetto L.S.B. assieme al dj e produttore Scan X e al musicista Benjamin Rippert. Il progetto è un ibrido live set che mette assieme un dj set ad un live elettronico.

Da sinistra, Benjamin Rippert, Laurent Gernier e Scan X.

La sua musica può farti muovere tanto quanto farti star comodo seduto in salotto, è Techno, è Jazz, è House, ma è sempre Garnier!

Laurent Garnier

Sito Ufficiale: https://www.laurentgarnier.com

Ciao e grazie! Alla prossima icona musicale!

Simple Synth

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Marco
Marco
30/05/2020 8:23 pm

Ciao! Molto interessante grazie!