Il “Rumore Rosa” I Parte

Il Circolo Pozzetto

Essere esecutori di  musica contemporanea voleva dire andare contro la cultura dominante, essere criticati o seguiti da un numero esiguo di persone.

Teresa Rampazzi prese parte al Circolo Pozzetto, gruppo durato pochi anni, dal 1956 al 1960.

Questo si occupava di organizzare mostre, conferenze e concerti a cui partecipavano nomi più o meno affermati, nell’ottica di rompere con ogni forma di provincialismo culturale, informando e proponendo la cultura nascente.

Negli anni sessanta la Rampazzi abbandona il pianoforte, ed inizia a sperimentare sugli eventi sonori prodotti elettronicamente.

“Mi convinsi che quella era la strada per uscire dalla musica tonale, tornata in Italia, decisi di vendere il pianoforte e di comprare una serie di generatori”. 

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments