Il “Rumore Rosa” II Parte

Il “Rumore Rosa” di Hildegard Westerkamp

La musica elettroacustica esce dalle sale da concerto per poter coinvolgere lo spettatore all’interno dei paesaggi che diventano spunto per eventi artistici e per una riscoperta e valorizzazione dell’ambiente stesso.

Hildegard Westerkamp viene influenzata musicalmente anche da Pauline Oliveros, di cui parleremo nel prossimo articolo.

La maggior parte della produzione compositiva della Westerkamp si occupa degli aspetti dell’ambiente acustico: paesaggi sonori rurali o deserto, urbani, con voci di donne e di uomini, bambini, con rumore e silenzio, musiche e suoni dei media e suoni di culture diverse.

Hildegard Westerkamp dice: “ Un ‘Soundwalk’ è qualsiasi escursione il cui scopo è ascoltare l’ambiente che ci circonda. E’ esporre i nostri orecchi a qualsiasi suono intorno a noi senza preoccuparci di dove siamo. Possiamo essere a casa, attraversare una strada, un parco, sulla spiaggia; possiamo essere a sedere in uno studio medico…” 

Sul suo sito ufficiale è possibile scaricare alcune delle sue composizioni.

Hildegard Westerkamp – Transformations (1996)

Alla Prossima!

Simple Synth

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments